Qualità dell'aria.

Consulta i dati giornalieri e collegati al sito di ARPA Lombardia

ARIA

Con il termine “inquinamento atmosferico” si intende la presenza di qualsiasi sostanza immessa direttamente o indirettamente dall’uomo nell’aria che può avere effetti dannosi sulla salute umana o sull’ambiente nel suo complesso. Il fenomeno dell’inquinamento atmosferico è in gran parte connesso al nostro modello di sviluppo economico e sociale. Le fonti principali sono costituite dalle emissioni del traffico veicolare, dal riscaldamento degli edifici, dall’attività industriale, ma anche da sorgenti naturali, come i vulcani. Nel corso degli anni la tipologia dell’inquinamento è cambiata. A seguito dell’uso di combustibili a basso tenore di zolfo, della diffusione dell’uso del metano per il riscaldamento e delle politiche ed azioni intraprese sulle emissioni industriali e sui motori si è registrata in Lombardia una graduale ma importante riduzione di alcuni inquinanti come il biossido di zolfo, il monossido di carbonio, il benzene e le Polveri Totali in Sospensione (PTS).

Per altri inquinanti come l’ozono, il PM10 ed il PM2.5, ossia le polveri fini con diametro aerodinamico rispettivamente inferiore ai 10 μm e ai 2.5 μm, si registra, invece, un trend in crescita.

L’accumulo di queste polveri è collegato a fattori meteoclimatici, e purtroppo il contesto meteo-climatico della pianura padana, caratterizzato da una elevata stabilità atmosferica e da una ridotta velocità del vento, dà luogo a uno scarso rimescolamento dell’aria e all’accumulo di inquinanti soprattutto nel periodo invernale.   

La rete di rilevamento della qualità dell’aria

La rete di rilevamento della qualità dell’aria è gestita da A.R.P.A. Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente).

L’attuale rete di rilevamento presente sul territorio regionale permette di conoscere lo stato dell’aria in modo completo: il posizionamento delle centraline è studiato in modo che tutte le realtà (di traffico intenso, di media urbana, di fondo urbano, di città e di campagna) siano monitorate.Sul sito http://www.arpalombardia.it/sites/qaria sono disponibili, per ciascun comune lombardo, i dati giornalieri relativi alle stazioni di rilevamento del programma di valutazione della qualità dell’aria, con i valori stimati delle concentrazioni di PM10, PM2.5, NO2 e O3 e i valori misurati nelle stazioni fisse non facenti parte del programma di valutazione.

Cliccando il link http://www.arpalombardia.it/sites/QAria/_layouts/15/QAria/DettaglioCom.aspx sarà consultabile il bollettino della qualità dell'aria riferito al Comune di Rho, oltre alle mappe previsionali ed altri approfondimenti.