“Prua Verde” e via Matteotti deturpate da scritte

Continuano gli atti di vandalismo in città nonostante le azioni dell’Amministrazione

Rho, 2 settembre 2019

A poche ore dalla riverniciatura, la “Prua Verde”, l’area tra via Madonna e piazza Corpo Alpini, è stata subito vandalizzata con scritte e colori. Stessa sorte ha avuto via Matteotti, dove sono state fatte delle scritte con vernice indelebile sulle piastrelle in pietra. Questi atti si aggiungono alle piantine che erano state piantumate nei vasi lungo via Matteotti e davanti al cimitero capoluogo, mostrando una totale mancanza di rispetto al luogo; deturpazioni anche nei bagni al termine della loro ristrutturazione all’auditorium comunale in via Meda.

Il Sindaco Pietro Romano così commenta: “E’ molto spiacevole vedere come il comportamento di qualche imbecille possa vanificare l’impegno di molti per migliorare l’arredo urbano e per rendere più piacevole per tutti la nostra città. Deturpare con vernice indelebile strade e muri, rubare i fiori dalle fioriere, rovinare i giochi dei bambini nei parchi sono gesti senza senso e che costringono l’Amministrazione ad intervenire per ripristinare la situazione ed a impegnare risorse pubbliche che potrebbero essere destinate ad altro.  Per ovviare a questi continui comportamenti incivili, abbiamo potenziato i sistemi di videosorveglianza integrandoli in rete con Polizia Locale e Comando dei Carabinieri di Rho, ma non possiamo certo monitorare ogni luogo della Città in ogni ora del giorno e della notte. Invito quindi i Cittadini a segnalare immediatamente alla Polizia Locale ed alle Forze dell’Ordine gli episodi di vandalismo in corso o appena commessi, fatto questo che può essere utile per individuare i responsabili e per richiamarli alle loro responsabilità anche economiche.  Nel caso della “Prua Verde” l’Amministrazione si è subito attivata per il ripristino che verrà a breve effettuato. Questo grazie anche alla disponibilità della ditta Tommy Color che, per spirito civico, si è resa disponibile a rifare gratuitamente la tinteggiatura."    

Nel frattempo l’Ufficio tecnico comunale è già intervenuto in Largo Mazzini. Ha utilizzato un prodotto sverniciatore per cercare di eliminare la vernice sulla pavimentazione in pietra, che comunque resta danneggiata, mentre per eliminare le scritte sul cemento, ha utilizzato del cemento liquido da distribuire con pennello.