Anche a Rho sport gratis con il progetto del Coni "Sport di tutti"

Rho, 23 dicembre 2019

Sono due le associazioni sportive di Rho che partecipano all'iniziativa del Coni “Sport di Tutti - edizione Young" , che offre la possibilità di prendere parte gratuitamente ad attività sportive. L’offerta rhodense prevede corsi di pallavolo, pattinaggio a rotelle e danza per bimbi e ragazzi dai 5 ai 18 anni. L’iniziativa rientra in un progetto nazionale di Sport e salute del Coni, che ha l’obiettivo di garantire e incentivare il diritto allo sport. Partecipano a questa iniziativa due società di Rho: l’ASD Skating Rho (pattinaggio) e la Polisportiva Oratorio San Carlo (pallavolo e danza). “Lo sport è per la nostra Amministrazione un punto importante e stiamo lavorando molto per promuoverlo tra giovani e meno giovani, sia attraverso adeguate strutture sportive, sia incentivandone la pratica” dice l’assessore allo Sport, Andrea Orlandi.

PATTINAGGIO. L’ASD Skating Rho offre ai ragazzi selezionati dei corsi base di pattinaggio che si svolgono nella pista della scuola secondaria di primo grado “Bonecchi” di via Cornaggia.  I corsi si tengono:
-martedì dalle 17 alle 18 (bambini dai 5 ai 7 anni) e dalle 18 alle 19 (dagli 8 ai 12 anni)
-giovedì dalle 17:30 alle 18:30 (dai 5 ai 12 anni).
I pattini saranno forniti gratuitamente.
Per maggiori informazioni: telefono 338.2151519 o mail rampa2009@libero.it

PALLAVOLO E DANZA. Nella Polisportiva Oratorio San Carlo sarà possibile partecipare ai corsi di pallavolo e danza. Le attività sono rivolte ai ragazzi dai 5 ai 18 anni. La pallavolo si svolge nella palestra di via de Amicis, la danza all’oratorio San Carlo. Per ulteriori informazioni scrivere a polsancarlo.rho@gmail.comLa Polisportiva offre anche corsi di baskin, il basket inclusivo in cui disabili e normodotati giocano insieme, che non rientrano però nel progetto “Sport di tutti”.

COME ISCRIVERSI.  Per partecipare all’iniziative è necessario presentare la domanda di iscrizione online sul sito www.sportditutti.it oppure in versione cartacea alla società sportiva prescelta. Bisogna indicare il numero dei componenti del nucleo familiare e la fascia di reddito di appartenenza, da ottenere con la dichiarazione ISEE riferita all’anno 2018 (le diverse fasce di reddito sono indicate sul sito www.sportditutti.it). Ai ragazzi segnalati dai servizi sociali non è richiesto il certificato ISEE e per partecipare all’iniziativa non è richiesto il possesso della cittadinanza italiana. L’esito della domanda sarà consultabile sul sito online nella sezione area.sportditutti.it o presso la società sportiva prescelta.