Biglietto della metro Rho Fiera da 2.5 a 2 euro

Dal 15 luglio al via le nuove tariffe per il trasporto pubblico a Milano: Rho Fiera inserita nella cerchia urbana

Rho, 26 giugno 2019

Dal 15 luglio il biglietto ATM della metropolitana da e per Rho Fiera scende da 2.50 a 2 euro: è quanto previsto dalle nuove tariffe del trasporto pubblico approvate dalla Giunta comunale di Milano e dall’Agenzia del bacino di Milano, Monza, Lodi e Pavia.

La riforma prevede su Milano l’aumento del biglietto singolo urbano da 1.50 a 2 euro con l’inserimento di Rho Fiera nella cerchia urbana (quindi il biglietto per i rhodensi passa da 2.50 euro a 2 euro), l’aumento degli altri titoli urbani legati al tagliando singolo (carnet e settimanali) e l’aumento dell’abbonamento mensile a fronte della mancanza di aumenti degli abbonamenti annuali, per i quali si prevede anche la possibilità di rateizzare il pagamento, e degli abbonamenti riservati a giovani ed anziani.

“Siamo molto soddisfatti di questa decisione: da anni stiamo lavorando per avere un sistema tariffario integrato che non penalizzi Rho – afferma il sindaco Pietro Romano –. L’introduzione della tariffa unificata e del nuovo progetto porta considerevoli risparmi e quindi benefici agli utenti del trasporto pubblico della provincia sia in termini economici che in quelli pratici per i singoli ticket ed abbonamenti, e per l'intero servizio”.

A gennaio 2019, il sindaco Romano aveva sottoscritto una lettera indirizzata ad Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia e a Giuseppe Sala, sindaco di Città Metropolitana di Milano, per chiedere la riapertura a breve termine della discussione per l’approvazione della “Tariffa unica integrata per il trasporto pubblico metropolitano di Milano e del nuovo sistema organizzativo dei trasporti”. Oltre a Rho la lettera è stata firmata da altri 47 Comuni.