HUMAN TECHNOPOLE: apertura ufficiale a Palazzo Italia con il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte

Presenti alla cerimonia anche il Sindaco Pietro Romano e la Giunta comunale

Rho, 6 novembre 2019

Ieri è stato inaugurato simbolicamente dal presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte Palazzo Italia, l'edificio iconico di Expo Milano 2015 che rappresenta il cuore della Fondazione Human Technopole, il nuovo  istituto italiano di ricerca sulle scienze della vita.
Alla cerimonia hanno partecipato anche il Sindaco di Rho Pietro Romano e la Giunta comunale.

“E’ davvero una grande emozione vedere rivivere Palazzo Italia come fulcro della ricerca scientifica e medica. – così commenta il sindaco Romano - Rho è al centro di un grande fermento. Spetta a noi tutti saper cogliere il ruolo strategico del nostro territorio a beneficio dei rhodensi e di coloro che arriveranno grazie a questa importante realtà. Come amministrazione stiamo lavorando da tempo su questo e nel nostro Piano strategico si definiscono con chiarezza le linee strategiche da seguire. Come per Fondazione Human Technopole e la ricerca scientifica in generale, i risultati si raggiungono solo con la collaborazione, il confronto e l’impegno di tutte le parti”.

Sottolinea Marco Simoni, presidente della Fondazione Human Technopole: "Siamo felici che il Presidente Conte abbia scelto di essere con noi oggi. La riapertura di Palazzo Italia, dopo poco più di un anno dalla nascita della Fondazione, non sarebbe stata possibile senza un eccezionale lavoro di squadra che ha coinvolto le nostre istituzioni pubbliche, centri di ricerca a partire da IIT e i partner di MIND a cominciare da Arexpo. A tutti loro va il nostro ringraziamento di cuore, sapendo che continueremo a lavorare assieme negli anni a venire con lo stesso spirito di cooperazione e mossi da un obiettivo collettivo di lungo termine. Con oggi facciamo un altro passo in avanti per lo sviluppo di Human Technopole, la nuova infrastruttura di ricerca al servizio del Paese. Non è certo un punto di arrivo, ma un richiamo a continuare a lavorare con impegno, determinazione e gratitudine, perché non c'è nulla di più entusiasmante che lavorare per il futuro, sapendo che si sta costruendo qualcosa che rimarrà in eredità alle future generazioni".

La cerimonia ha avuto inizio con l’arrivo a Palazzo Italia del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte che ha incontrato i dipendenti dello Human Technopole e i vertici di MIND, il nuovo distretto cittadino dedicato a scienza e innovazione che sta sorgendo nell’ex area EXPO: Giovanni Azzone, presidente di Arexpo, Andrea Ruckstuhl, head of Italy and Continental Europe per Lendlease, Maria Pia Abbracchio, prorettore vicario dell’Università Statale di Milano e Elena Bottinelli, amministratore delegato del Gruppo San Donato.

In platea per il discorso del premier, autorità locali e ospiti illustri, come Diana Bracco, presidente Cluster nazionale per le scienze della vita Alisei, il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, il viceministro allo sviluppo economico Stefano Buffagni, la senatrice Elena Cattaneo e il vice presidente del Consiglio di Regione Lombardia Carlo Borghetti.

A seguire, il momento del taglio del nastro, per inaugurare simbolicamente Palazzo Italia e celebrare il completamento dei lavori di ristrutturazione.

Accompagnato dal presidente della Fondazione Human Technopole Marco Simoni e dal direttore della Fondazione Human Technopole Iain Mattaj, il presidente del Consiglio dei ministri ha potuto visitare l'edificio, dove la Fondazione è attiva dal dicembre 2017. 
Palazzo Italia è oggi totalmente ristrutturato e adattato all'esigenze dell'istituto di ricerca, che ne occuperà i 14.400 metri quadrati di superficie, sviluppati su sei livelli, con postazioni per la ricerca sui big data e uffici amministrativi.

La visita del Presidente Conte è proseguita privatamente al secondo piano per visitare i nuovi spazi di Palazzo Italia e incontrare i primi ricercatori e scienziati che guideranno le attività di ricerca di Human Technopole: Giuseppe Testa, direttore del Centro di Neuro-genomica, Alessandro Vannini, direttore del Centro di Biologia strutturale, Francesco Iorio, responsabile di uno dei gruppi di ricerca del Centro di Biologia computazionale e Nereo Kalebic, responsabile di uno dei gruppi di ricerca del Centro di Neuro-genomica.

I ricercatori e il direttore Iain Mattaj hanno illustrato al presidente del Consiglio dei ministri le caratteristiche innovative di Human Technopole e le principali linee di ricerca sulle quali si focalizzerà il loro lavoro. L'attività di ricerca di Human Technopole punterà a migliorare la qualità della vita attraverso un approccio interdisciplinare a salute e invecchiamento, attraverso medicina personalizzata e nutrizione per contrastare cancro e malattie neuro-degenerative, integrando la genomica su larga scala con l’analisi di complessi sistemi di dati e lo sviluppo di nuove tecniche diagnostiche.

Palazzo Italia

Nasce come padiglione italiano di EXPO Milano 2015 ed è concepito come edificio a energia quasi zero, secondo i principi della massima sostenibilità ambientale. Durante l’Esposizione Universale ha ospitato sale espositive, mostre, eventi e installazioni.

Con la nascita della Fondazione Human Technopole, l’intero palazzo è stato oggetto di lavori di ristrutturazione per trasformare l’edificio da area espositiva in spazio per 400 postazioni di lavoro. Sono stati rimossi gli arredi e gli allestimenti scenografici e multimediali, i pavimenti sopraelevati e i controsoffitti e sono stati realizzati tutti gli adeguamenti edili necessari a un miglioramento del comfort acustico e ambientale.

Gli spazi sono stati organizzati per combinare tra loro soluzioni open space, uffici chiusi, sale per incontri e conferenze. Tutti i piani sono stati dotati di connessione wi-fi, impianti di illuminazione, ventilazione e condizionamento e predisposizione di impianti di videoproiezione e video conferenza nelle sale riunioni. Sono stati mantenuti lo spazio ristorazione, l’auditorium, la terrazza panoramica, la corte interna che ospiterà un bar caffetteria e un’area giochi destinata a un asilo aziendale.

Human Technopole è il nuovo istituto italiano di ricerca per le scienze della vita, situato nel cuore di MIND (Milano Innovation District), l’area di Milano dove si è svolto Expo 2015. Svilupperà approcci personalizzati a medicina e nutrizione per contrastare cancro e malattie neuro-degenerative, integrando genomica, analisi di Big data e lo sviluppo di nuove tecniche diagnostiche. Occuperà circa 55.000 metri quadri, di cui 35.000 di laboratori interdisciplinari, includendo tre edifici esistenti, tra cui Palazzo Italia, e uno di nuova costruzione che, secondo il progetto, ospiteranno 7 centri di ricerca e 4 strutture scientifiche di supporto. La struttura sarà completata entro il 2024 e vi lavoreranno sino a 1.500 persone.