Imu - Tasi 2016

La Legge finanziaria per il 2016 ha introdotto L'ESENZIONE PER L'ABITAZIONE PRINCIPALE ( ad esclusione di quelle classificate in categoria catastale A/1, A/8 ed A/9 per le quali continua ad essere dvuta l'IMU ) e le relative pertinenze, intendendo con tale termine i fabbricati classificati nelle categorie catastali C/2 (cantina, soffitta), C/6 (autorimessa, posto auto) e C/7 (tettoia), limitatamente ad una unità per ciascuna categoria, pur se iscritte in catasto unitamente all'immobile destinato ad abitazione.

La stessa legge ha previsto, per l'anno 2016, la sospensione dell'efficacia delle deliberazioni dei Comuni nella parte in cui prevedono aumenti dei tributi e dell'addizionale attribuita al Comune con legge dello Stato rispetto ai livelli di aliquote o tariffe per l'anno 2015.

Per il 2016 il Comune di Rho ha confermato con la delibera di Consiglio Comunale n. 25 del 20.04.2016 e n.32 del 23.05.2016 le aliquote e le detrazioni già deliberate per l'anno d'imposta 2015.

Entro il 16 dicembre dovrà essere versata a saldo del tributo dovuto per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, l'IMU per tutti gli altri immobili diversi dall'abitazione principale e pertinenze  e la TASI per i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita e per i fabbricati rurali utilizzando le aliquote stabilite per l'anno 2016.

Le aliquote e le detrazioni da utilizzare per il saldo sono identiche a quelle dell'acconto di giugno.

Maggiori informazioni relative ai suddetti adempimenti sono consultabili nei documenti allegati.