Jazz Club Rho: appuntamento con Boris Savoldelli & Umberto Petrin - Cronache a '68 Giri Live.

Primo concerto venerdì 18 ottobre ore 21.00 Villa Burba – Sala del Camino. Ingresso libero.

Rho, 16 ottobre 2019

Saranno Boris Savoldelli & Umberto Petrin con il loro concerto Cronache a '68 Giri Live a inaugurare venerdì 18 ottobre alle ore 21.00 il Jazz Club Rho, la nuova rassegna musicale messa in pista dal Comune di Rho - Assessorato alla Cultura e dall’Associazione Culturale Artchipel.

L’iniziativa, che prevede più concerti tra ottobre 2019 e la primavera 2020, sarà ospitata nella raccolta e suggestiva Sala del Camino di Villa Burba.

“Dopo il successo di pubblico dei concerti organizzati in questi anni da Ferdinando Faraò con l’associazione Artchipel, abbiamo deciso di organizzare una vera e propria rassegna e allargare così la proposta di generi musicali in città. Il Jazz Club vuole essere un luogo di ritrovo per appassionati ma anche un punto di avvicinamento al jazz per i neofiti, con la prospettiva del nuovo teatro in costruzione” afferma l’assessora alla Cultura, Valentina Giro.

 “Cronache a ’68 giri” è il titolo di una trasmissione radiofonica prodotta dalla Rete Due della Radio Televisione Svizzera che vede protagonisti i contributi vocali e musicali del duo formato da Boris Savoldelli e Umberto Petrin.

L’originale format radiofonico è così trasformato in un concerto dal vivo da questo inusuale duo, costituito dal pianista e compositore jazz Umberto Petrin, forte di un curriculum che lo posiziona ormai da anni tra i pianisti di spicco della scena nazionale ed internazionale e Boris Savoldelli, esponente considerato tra i più interessanti della "nuova generazione" del jazz con la sua voce-orchestra (come viene definita dalla stampa italiana e straniera la sua personale tecnica).

Un viaggio in musica tra gli straordinari eventi sonori che hanno caratterizzato il 1968. Attraverso gli originali arrangiamenti di Savoldelli e Petrin si può così rivivere dal vivo un percorso tra jazz, rock, pop, sperimentazione e blues, ricco di brani che, nel corso dei dodici mesi di quell’iconico e rivoluzionario anno, hanno avuto la loro nascita e consacrazione nell’olimpo della musica.

Un concerto in costante equilibrio tra sperimentazione e tradizione, improvvisazione e melodia. Un "viaggio musicale" affascinante e certamente originale, continuamente cangiante e di grande atmosfera.

Boris Savoldelli - voce & Live elettronica
Umberto Petrin - pianoforte

La rassegna è a ingresso libero.