Pasti a domicilio per anziani

Il servizio Pasti a Domicilio consiste nella consegna giornaliera da lunedì a sabato, attraverso personale qualificato di cooperative, di un pasto completo composto da primo, secondo, contorno, verdura, frutta e pane. In caso di diete specifiche è necessario presentare la documentazione medica.

E' possibile estendere il servizio alla domenica e nei giorni festivi, in caso di necessità.

Possono fare richiesta gli anziani over 65, residenti nel territorio rhodense, che vivono soli o che non sono in grado di provvedere in modo autonomo alla preparazione del pasto.

La persona anziana o suoi familiari o conoscenti, possono richiedere un'appuntamento con l'assistente sociale dell'Unità Operativa Anziani, rivolgendosi al QUIC  Sportello Sociale di via De Amicis, 1.

La richiesta del servizio può essere inoltrata in qualsiasi momento dell'anno.

Il colloquio con A.S. viene fissato direttamente dallo Sportello Sociale, nelle giornate di ricevimento. Al momento del colloquio è necessario presentare la documentazione sanitaria dell'anziano, la situazione reddituale e l'eventuale verbale di invalidità. Durante il colloquio l'assistente sociale verifica le condizioni che motivano la richiesta del servizio, come ad esempio la condizione di salute, l'autonomia i legami familiari e sociali dell'anziano.

Le domande pervenute e ritenute idonee, dopo il colloquio con l'assistente sociale, vengono accolte sino ad esaurimento delle disponibilità.

Attualmente il servizio prevede la preparazione di un massimo di 50 pasti giornalieri e 25 pasti la domenica e giorni festivi.

In caso di impossibilità a soddisfare immediatamente la richiesta, la stessa verrà inserita in lista d'attesa. Fatta eccezione per casi urgenti in cui l'attivazione del servizio è garantita in tempi piu brevi.

Il servizio viene attivato entro 30 giorni dalla presentazione della domanda, il cui modulo viene consegnato dall'assistente sociale al richiedente che provvede a protocollarlo presso il QUIC.

In alcuni casi può essere prevista una visita domiciliare.  

Il servizio è tariffato in funzione dell'ISEE. Pertanto in base alla documentazione reddituale presentata viene stabilita la tariffa che viene comunicata prima dell'attivazione del servizio. Solo in caso di accettazione da parte dell'utente, del servizio e relativa tariffa, si procederà all'attivazione del servizio.

Il piano di intervento (P.I.) viene rivisto dopo un mese per eventuali modifiche o conferme. 

Per informazioni e appunatmenti:

QUIC - SPORTELLO SOCIALE

Via De Amicis, 1

Orari:

Lunedì, mercoledì, venerdì dalle 8.30 alle 13.00

Martedì e giovedì dalle 8.30 alle 18.30

Sabato dalle 8.30 alle 12.30

oppure NUMERO VERDE 800.553.389