Rho, prende la seconda laurea a 75 anni

Franco Giovanni Ferreri, classe 1943, frequenta la facoltà di giurisprudenza all’Università Statale di Milano e si laurea in 3 anni il 9 luglio. Il sindaco di Rho lo ha incontrato per complimentarsi. 

Rho, 15 ottobre 2019

Dopo più di 40 anni riprende i libri in mano e ritorna studente universitario: dopo aver conclusa la lunga esperienza lavorativa, Franco Giovanni Ferreri, residente a Terrazzano di Rho, nato a Schio (Vicenza) durante la guerra, ma ritornato subito dopo a Milano, ha pensato di impegnare il suo tempo libero iscrivendosi al corso di laurea triennale di giurisprudenza - Università degli Studi di Milano Statale.

Ha così frequentato assiduamente le lezioni con i suoi compagni e rispettato tutte le scadenze degli esami, tanto da laurearsi per primo nel suo corso in tre anni il 9 luglio con la tesi in Diritto Costituzionale Comparato “Divieto del mandato imperativo in ottica comparata con le altre costituzioni” riferito all’art. 67 della nostra Costituzione.

Ferreri, anzi il dott. Ferreri 2.0, si è laureato in Scienze Politiche sempre alla Statale di Milano nel 1975 e ha avuto una carriera lavorativa di successo nel settore commerciale, fra cui anche 18 anni all’Alfa Romeo.

Molti gli aneddoti su questo percorso: grazie alla prima laurea lo studente non ha dovuto passare il test d’ingresso, in quanto la commissione della facoltà di giurisprudenza ha valutato positivamente il suo piano di studi precedente. La sua matricola di allora infatti è apparsa nella banca dati universitaria attestante la laurea.

“Mi complimento con il dott. Ferreri per la sua seconda laurea – dice il primo cittadino, Pietro Romano – Mi conforta sapere che possiamo contare su persone così attive nella nostra comunità. Oltre ad una vita professionale molto ricca, Ferreri è attivo anche come Alpino. Curiosità, voglia di imparare e di dedicarsi agli altri: davvero un esempio importante per tutti i cittadini. Proprio domenica mattina abbiamo celebrato Sante Zennaro, il nostro Eroe cittadino, grazie al costante impegno di Renata De Angeli, che permette di mantenere sempre vivo il suo ricordo. Renata è la moglie di Franco Giovanni Ferreri: una coppia speciale e preziosa per la nostra comunità”.

Come afferma Ferreri: ”Inizialmente gli studenti non mi hanno considerato un loro compagno universitario e si sono meravigliati quando lo hanno scoperto. Sono così entrato a far parte di questa giovane comunità, che mi ha inserito nel gruppo whatsapp e con la quale ho condiviso appunti, suggerimenti, consigli e anche delusioni per un esame non passato o per le difficoltà incontrate in qualche materia. Ho potuto dispensare qualche aiuto dal punto di vista organizzativo grazie alla mia esperienza. Sono rimasto sorpreso e rinfrancato anche dell’attenzione e della serietà con cui i ragazzi affrontavano le lezione. Anche i professori sono stati tutti eccezionali e preparatissimi. Ho visto un cambiamento nel rapporto studenti e professori: quest’ultimi sono molto più disponibili e aperti verso i ragazzi, cosa che non succedeva ai miei tempi. Continuare e studiare per la laurea magistrale? Non penso, perché significherebbe studiare da solo senza più le lezioni e il mio gruppo di studenti”.

Durante l’incontro il Sindaco ha consegnato un attestato di merito e le stampe di Rho antica, mentre Ferreri ha donato al Sindaco una copia della tesi con i tradizionali confetti rossi.