Rho si prepara alla primavera: potatura per quasi 500 alberi

Saranno anche abbattuti alcuni alberi morti o pericolanti e sostituiti con specie autoctone

Rho, 8 febbraio 2019

Lavori di manutenzione per il patrimonio arboreo cittadino. Da lunedì 11 febbraio si procederà con la potatura di quasi 500 alberi ad alto fusto, ma anche con l’abbattimento di alberi morti o decretati pericolosi e la messa a dimora di nuovi esemplari a pronto effetto paesaggistico, ossia di media o grande dimensione in modo da creare una visione già armonica, in sostituzione di quelli eliminati.

“Gli interventi di potatura sono necessari sia per il benessere del patrimonio arboreo di cui tutti siamo orgogliosi, sia per la sicurezza delle persone  e delle cose – afferma l’assessore Gianluigi Forloni -. Il programma di potatura si deve necessariamente sviluppare verso la stagione primaverile. Sono quindi inevitabili alcuni disagi alla circolazione, chiediamo alla cittadinanza di pazientare per qualche giorno ”.

Ecco le aree interessate e le rispettive date, che sono da considerarsi indicative in quanto potrebbero subire modifiche per il maltempo. In corrispondenza con i lavori, alcune strade potrebbero essere chiuse in modo parziale:

  1. Potatura del filare alberato di via Pace, costituito da 155 querce rosse (dall’11 febbraio al 7 marzo)
  2. Potatura del filare alberato di via De Amicis, costituito da 146 bagolari (dal 14 febbraio all’8 marzo)
  3. Potatura di 77 alberi nel parco Area Feste del Molinello (dal 12 febbraio al 20 febbraio)
  4. Potatura del filare alberato di corso Garibaldi, costituito da 42 tigli (dal 26 febbraio all’1 marzo)
  5. Potatura di 53 alberi di diversa specie nel parco di via Togliatti (dal 4 all’8 marzo)
  6. Potatura di alcuni esemplari arborei distribuiti in diverse aree pubbliche e scuole
  7. Per prevenire danni e garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica, nel parcheggio di via Settembrini – Cantù, all’ingresso dell’Ospedale di Passirana, il 13 e 14 febbraio si abbatteranno alcuni alberi morti di robinia, cresciuti spontaneamente tanti anni fa e ormai giunti alla fine del proprio ciclo vitale. Gli alberi eliminati saranno sostituiti con nuovi esemplari arborei di specie autoctona per ombreggiare, una volta cresciuti, l’area di parcheggio.
  8. Nel corso delle prossime settimane si provvederà inoltre ad eliminare alberi morti presenti all’interno di parchi e giardini o ai bordi di alcune strade, come via De Gasperi, via dei Fontanili, il parco di via Goglio e altri parchi e giardini della città, e alla messa a dimora di nuovi esemplari in sostituzione di quelli eliminati.