Servizio di Difesa civica

Il Difensore civico regionale sostituisce la figura del Difensore civico comunale, soppressa con  Legge n. 42/2010.

Al fine di promuovere il  servizio di difesa civica a favore della cittadinanza rhodense, il Consiglio comunale di Rho, in data 21/05/2018, ha approvato una convenzione, stipulata il 17 gennaio u.s., tra il Difensore regionale della Lombardia pro tempore, Carlo Lio e il Sindaco pro tempore di Rho, Pietro Romano.

I cittadini rhodensi possono pertanto rivolgersi al Difensore civico regionale della Lombardia, incaricato di tutelare i diritti e gli interessi dei cittadini e degli altri soggetti della società civile (associazioni, imprese, comitati) nei confronti della Regione Lombardia e delle altre amministrazioni pubbliche rientranti nella sua competenza.

In particolare, il Difensore civico:

  • interviene perché organi e uffici competenti eliminino episodi e cause di cattiva amministrazione
  • chiede i documenti relativi ad una pratica, senza il limite del segreto d’ufficio, e può convocare il responsabile dell’Ufficio competente, che è tenuto a dargli risposta entro 30 giorni
  • accerta che i procedimenti amministrativi abbiano regolare corso e che i provvedimenti siano adottati correttamente e nei tempi previsti
  • suggerisce agli Enti e agli Uffici pubblici eventuali soluzioni ai problemi riscontrati dai cittadini
  • decide i ricorsi avverso il diniego (o il differimento) del diritto d’accesso ai documenti amministrativi
  • consiglia le iniziative da intraprendere e a chi rivolgersi  se la questione non è di sua competenza

 

Il servizio è gratuito e aperto a tutti.

 

Per accedere al servizio clicca su  Difensore civico regionale della Lombardia

Scopri i servizi on line: collegati al sito e inoltra la tua richiesta, registrati e consulta la tua pratica.

 

Per informazioni in merito al servizio di difesa civica: contattare il Quic – Sportello del cittadino in via De Amicis 1

e-mail quic@comune.rho.mi.it

Tel. 02 93332 700

Numero verde 800.55.33.89.