La natura delle cose di Laura Viezzoli

Torna agli eventi

15 marzo ore 21.00
locandina evento
Accaduerho e il  Comune di Rho vi invitano alla proiezione del film “La natura delle cose” e a seguire dibattito sul tema del fine vita con:
 
“Un film per capire. Un’immersione emotiva e filosofica in quel prezioso periodo dell’esistenza che è il fine vita, attraverso un anno di incontri e dialoghi tra l’autrice e il protagonista, malato terminale di SLA”.
 
Angelo Santagostino ex sacerdote che ha abbandonato la tonaca per amore di una donna, poi rimasto vedovo e infine affetto da SLA, racconta attraverso questo film documentario i suoi vissuti circa il fine vita.
 
Nella prima parte del film documentario, Angelo Santagostino descrive il suo rapporto con la routine, fatta di lentezza fatica e dolore, momenti e sentimenti condivisi da chi lo  accompagna e si prende cura della sua persona. L'intento è quello di farci comprendere cosa davvero una persona malata di SLA sta attraversando in termini di sofferenza e impotenza, ma allo stesso tempo questo uomo ci fa cogliere, nella seconda parte del documentario, la forza di volontà che gli ha permesso di rimanere in vita fino a quando ha potuto e la possibilità che Angelo si è dato di esplorare l'ignoto con laggerezza di un pensatore astronauta.
 
Il film è frutto di un rapporto costruito tra la regista e il protagonista, malato di SLA, durante l’ultimo anno della sua vita, tra il 2013 e il 2014.
E’ stato proiettato per la prima volta al 69° Festival del Cinema di Locarno il 10 agosto 2016. Successivamente è stato proiettato in molte altre occasioni e località, nazionali e internazionali, tra festival cinematografici e iniziative pubbliche inerenti le tematiche contenute nel film stesso. E’ stato proiettato anche presso il Senato della Repubblica Italiana, il 29 marzo 2017, all’interno di una iniziativa promossa dal senatore Luigi Manconi, durante il periodo di grande dibattito politico e pubblico a proposito del “testamento biologico”, periodo nel quale il Disegno di Legge discusso alla Camera dei Deputati e successivamente in Senato, sarebbe poi divenuto il 22 dicembre 2017 la Legge 219, “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento.
 
Dopo la proiezione del film segue un dibattito pubblico.
Relatori presenti abitualmente per il dibattito, oltre al moderatore la regista, Laura Viezzoli; la figlia del protagonista, Sara Santagostino;e lo psicologo palliativista che ha seguito il protagonista, Sergio Borrelli,anche coautore del film, Maura Degli Innocenti- medico palliativista-presidente Ass.per Mano e Nicola Mosca - vice presidente Ass.per Mano.
ENTRATA LIBERA

 

Auditorium Comunale “Padre Reina”, sala rossa, via Filippo Meda, 20 Rho
Tipo evento: 
Sede evento: