L'altra bellezza.Breve viaggio nel sublime

Torna agli eventi

27 ottobre, 24 novembre, 19 gennaio, 23 febbraio e 23 marzo
locandina evento

L'Altra Bellezza - breve viaggio nel Sublime a cura di Roberto Ferdani.
Gli incontri ad ingresso libero si tengono presso la Sala del Camino di Villa Burba tra ottobre 2018 e marzo 2019 alle ore 16.00

A duecento anni dalla pubblicazione del "Frankenstein ovvero il Prometeo moderno" di Mary Shelley si propone un breve viaggio sul concetto di bellezza sublime e il nuovo canone estetico che ha generato tutta l'estetica della modernità. Con Frankenstein  Mary Shelley ha generato un Mostro che ha ossessionato tutta la modernità dando vita a riletture e invenzioni intorno al tema della paura, della diversità, della manipolazione genetica, delle ossessioni prometeiche della Modernità. 
Per ricordare quest'opera straordinaria - concepita nella famosa "estate senza sole" del 1818, il progetto propone una serie di cinque incontri che mirano ad approfondire l'impatto che il libro di Mary Shelley  ha anticipato su temi come la bioetica e la fantascienza.

 

Roberto Ferdani, laureato in Lingue e Letterature Straniere presso l'Università Statale di Milano, cura progetti di invito alla lettura ed eventi culturali. Dal 2005 tiene incontri di invito alla lettura e incontri con autori per i comuni di Legnano, Rho, Castellanza, Cinisello Balsamo. 
Ha tradotto dall’inglese per Crocetti, Cahier d'Art, Physys, Stampa Alternativa. Articoli e racconti sono apparsi in Cahier d'Art, Physis, Speed Demon, Titoli di Coda, Flash Art, Tema Celeste, Peccolo Edizioni. In collaborazione con la Galleria Peccolo di Livorno ha curato la mostra “O’Hara, Bluhm &Goldberg: un poeta e due pittori nella New York degli anni’50” presso Palazzo Diamante a Chiavari (1999). Nel 2018 ha contribuito con il testo “These foolish things” al catalogo-tributo a Michael Goldberg. Il testo poetico Roland Barthes Walking è apparso in "Tears in the Fence", U.K, Fall, 2004. Con il Chroma Quartet Project – ensemble di musica e voci – ha presentato Neppure la pioggia al Museo Pagani di Castellanza  e “ZA! Omaggio a Cesare Zavattini” con le fotografie di Paul Strand; la riduzione da Chroma di Derek Jarman ha invece debuttato al Museo Schutermeister di Legnano e numerose letture sceniche da Neruda, Octavio Paz, Emily Dickinson, Marguerite Yourcenar, Anna Maria Ortese, Oscar Wilde, Virginia Woolf, Buzzati.  Presso l’Accademia di Brera ha presentato la laurea honoris causae a Lindsay Kemp con il quale ha poi tenuto conferenze al Museo del Novecento di Firenze e alla Fondazione Gori di Pistoia (2017). Presso il MaGa di Gallarate ha presentato il testamento di Pia Pera e “Dada” di Mirella Giuggioli. Nel 2018 ha presentato il reading “L’Europa dopo la pioggia” al Primo Festival del Surrealismo presso la Fornace di Milano. 
Presso l’Accademia di Brera ha presentato la laurea honoris causae a Lindsay Kemp con il quale ha poi tenuto conferenze al Museo del Novecento di Firenze e alla Fondazione Gori di Pistoia (2017). Presso il MaGa di Gallarate ha presentato “ Al giardino non l’ho ancora detto” di Pia Pera e “Dada” di Mirella Giuggioli. Nel 2018 ha presentato il reading “L’Europa dopo la pioggia” al Primo Festival del Surrealismo presso la Fornace di Milano.

 

villa Burba - Sala del Camino
Tipo evento: